Altri ComuniCronacaLegnagoProvincia

Uomo scompare nel nulla dopo essersi recato al “Mater Salutis” per un malore

Il 54enne di Sanguinetto, dimesso, non ha fatto ritorno a casa

Ricerche in corso in tutta la Bassa veronese dopo la scomparsa di un uomo di 54 anni, Renato Carli, di Sanguinetto.

Dopo essersi sentito male la sera di Pasquetta  è stato trasportato al Pronto Soccorso da un’ambulanza del 118. L’uomo, che sarebbe stato dimesso dopo qualche ora, nel corso della notte, ha però fatto perdere le tracce non facendo ritorno a casa.

“Renato, 54 anni, in cerca di lavoro, vive a Sanguinetto (Verona) con la compagna e – come recita la descrizione pubblicata sul sito della trasmissione “Chi l’ha visto” – non ha con sé i documenti ma solo il cellulare, che risulta spento da giorni”. Il suo abbigliamento al momento della scomparsa era composto da un “giubbino leggero azzurro, giacca con cappuccio e pantaloni militari verdi, scarpe da tennis nere, un marsupio nero con cerniera”.

La macchina delle ricerche si è già messa al lavoro. Nella giornata di ieri i Vigili del fuoco hanno perlustrato le rive dell’Adige alla ricerca di qualche pista e nella speranza che l’uomo non abbia compiuto qualche gesto estremo. Impiegati cani molecolari, un elicottero ed un gommone per perlustrare anche l’alveo del fiume. I militari hanno esteso i controlli in tutti i comuni della Bassa ma al momento le ricerche non hanno dato alcun risultato.

Ecco la pagina dedicata a Renato dalla popolare trasmissione di Raitre:

http://www.chilhavisto.rai.it/dl/clv/Scomparsi/ContentSet-a031d732-e5b9-4ccf-82c8-bfb6229bbf7d.html

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close