CereaCronacaProvinciaSport

Vladimir Barbieri conquista l’oro nella carabina aria compressa 10 metri

Dopo l'argento dell'anno scorso finalmente il titolo

Alle Finali del Campionato Italiano di Tiro a Segno 2021 di Milano Vladimir Barbieri ha conquistato l’oro nella carabina aria compressa 10 metri, categoria uomini. Ma chi è questo giovane ragazzo classe 1999, che quest’anno è salito sul gradino più alto del podio e l’anno scorso ha portato alla Sezione di Tiro a Segno di Cerea l’argento nazionale.

Vladimir è un gran bravo ragazzo che si è avvicinato al tiro a segno chiacchierando con amici Carabinieri che lo hanno incuriosito. Vladimir, Legnaghese di adozione e ucraino di nascita, all’età di 15 anni comincia il suo percorso appassionandosi alla carabina ad aria compressa, allenandosi intensamente a Cerea. Dopo pochi mesi inizia a partecipare alle prime gare regionali con ottimi risultati. Costanza e passione emergono da subito e con esse i primi risultati, oro di squadra ai Campionati Italiani, preceduto da podi per tantissime gare dei campionati nazionali in questi anni, risultati e medaglie ai Campionati D’Inverno, Trofei delle Regioni e Ranking, fino al 3 ottobre scorso quando si è messo al collo la medaglia iridata .

Diplomato in grafica pubblicitaria, non si perde d’animo, non molla e comincia pure il suo percorso nelle fila della Croce Rossa Italiana Civile e poi Militare, e in questo contesto è stato intensamente impegnato nella campagna vaccinale contro la Sars Cov 2, presso i centri vaccinali di Verona e Legnago. Vladimir da lustro alla divisa che indossa e con orgoglio ha dato il suo personale contributo alla campagna. È un ragazzo che da sempre dimostra empatia, umanità e bontà, doti che lo fanno amare da tutta la Sezione di Cerea. Vladimir ora si allena da solo ma ci tiene a ricordare che ha avuto importanti e splendidi allenatori: Giovanni Montagnoli, Kristina D’Elia, Augusto Toffaletti, i quali, tutti in modi e tempi diversi, gli hanno trasmesso tecnica ma anche passione, tenacia ma anche sacrificio, perché come ben sappiamo i grandi risultati non si ottengono facilmente nemmeno se si hanno doti naturali. Vladimir ha una sorella minore Diana , che con mamma Orietta e papà Ciro hanno la fortuna di essere una bella famiglia dedita allo sport. Ciro è allenatore di calcio, motivo per cui dello sport ne conosce i profondi ed importanti valori.

«Il Tiro a Segno di Cerea – ha messo in evidenza Paola Berti, neo presidente del TSN Cerea – orgoglioso di questo giovane uomo che aggiunge lustro alla Sezione, con questo importantissimo risultato nazionale. Vladimir è sempre disponibile ad aiutare il prossimo, sempre disponibile all’ascolto, affronta le sue gare sempre con dolcezza e il sorriso sulle labbra, perché sa che divertirsi è una parte fondamentale del risultato. E il divertimento è assicurato».

«Venite a provare, tutti dai 10 anni in sù, – ha aggiunto Berti – con tre prove gratuite il sabato pomeriggio o la domenica mattina. I commissari vi aspettano per momenti entusiasmanti magari in linea di tiro con campioni come Vladimir Barbieri»

 

Paola Berti

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close