EconomiaVerona

Forte Procolo, pronto per l’estate un parco aperto al pubblico

Un progetto di riqualificazione che vedrà circa 7 ettari di terreno adibiti a verde pubblico: è il progetto appena approvato dalla Giunta comunale di Verona e che nei prossimi mesi diverrà esecutivo, con valutazioni tecniche, affidamento dei lavori tramite gara pubblica e interventi, per un valore pari a 410 mila euro.
Si tratta dell’area verde che circonda Forte Procolo, tra i quartieri Navigatori, Saval e Catena, che andrà liberata dalle piante infestanti ma tutelata e protetta per la biodiversità che negli anni ha cominciato a caratterizzarne il bosco spontaneo.
Il primo step sarà quindi la pulizia degli spazi, mura e copertura in terra comprese, mentre sopralluoghi e verifiche ai manufatti esistenti sono stati già stati fatti. Questo permetterà che il parco possa venir fruito in tempi brevi dalla cittadinanza.

L’assessore ai Rapporti con l’Unesco Francesca Toffali, durante la presentazione in diretta streaming di questa mattina, ha detto: “Abbiamo deciso di investire una somma importante per la sistemazione del verde e la creazione di un grande parco pubblico, che entro l’estate sarà già in parte a disposizione della città. Nell’ambito dell’accordo con il Demanio, che prevede per l’acquisizione del compendio un programma di valorizzazione, partiamo subito con i lavori. Si tratta dell’ennesimo intervento dell’Amministrazione comunale per la tutela del patrimonio delle cinta magistrali, per anni completamente abbandonate. Ricordo gli altri due già fatti, sempre per liberare le mura. Dopo la sistemazione del verde a Bastione San Francesco, nelle prossime settimane si procederà con l’esecuzione delle ordinanze di demolizioni dei manufatti abusivi. Oltre all’intervento a Rondella delle Boccare, già ultimato in sinergia con la Provincia. Un cammino lento, per le tempistiche di acquisizione e per il fatto che da moltissimi anni nessuno ci metteva mano, ma che non si ferma. La prossima estate vedremo i primi risultati”.
“Questi saranno lavori propedeutici per procedere con la riqualificazione di tutto il Forte – ha aggiunto l’assessore ai giardini Marco Padovani – “Un intervento importante di sistemazione dei 76 mila metri quadri di verde, in un’area strategica, limitrofa a quartieri popolosi che, finalmente, potranno usufruire di un grande parco pubblico. E di una biodiversità unica.”

S.G.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button