EconomiaLegnago

Legnago: arrivano nuovi contributi per le imprese del Distretto Urbano del Commercio “Legnago Centro”

Con delibera di Giunta, su proposta del neo Assessore alle Attività Economiche Maurizio De Lorenzi, è stata approvata l’adozione di misure volte a favorire il rilancio e innovazione dell’offerta commerciale del Distretto Urbano

Con delibera di Giunta, su proposta del neo Assessore alle Attività Economiche Maurizio De Lorenzi, è stata approvata l’adozione di misure volte a favorire il rilancio e innovazione dell’offerta commerciale del Distretto Urbano del Commercio “Legnago Centro”, all’interno del progetto “Restart Legnago” finanziato dalla Regione Veneto.

Il progetto prevede l’approvazione del “Bando imprese Arredo Urbano” per una spesa di 50.000 euro suddivisa su due linee di intervento:

– 20.000 euro per la digitalizzazione e innovazione dell’offerta commerciale (Linea A);
– 30.000 euro per azioni di riqualificazione e modernizzazione degli immobili destinati al commercio (Linea B).

 Potranno accedere ai contributi le imprese esercenti l’attività di vendita diretta al dettaglio di beni e servizi e quelle esercenti l’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, dei servizi e dell’artigianato, aventi sede operativa nell’ambito territoriale del distretto.

“Ringrazio la Regione Veneto per il finanziamento, e Confcommercio e ViviLegnago per la collaborazione”, ha commentato De Lorenzi, “Personalmente sono veramente contento di questa iniziativa e come Amministrazione per il lavoro svolto e per aver approvato il “Distretto urbano del Commercio”.

Gli interventi ammessi al finanziamento sono i seguenti:
– Linea A: acquisto di software, piattaforme informatiche per la gestione, led wall, registratori di cassa ed altri strumenti telematici; realizzazione di siti, applicazioni per smartphone e canali di vendita e-commerce; produzione di contenuti per il web marketing; spese di promozione sui social media, per formazione qualificata per gli addetti alle attività commerciali e per impianti di videosorveglianza.
– Linea B: vetrine, insegne, serramenti esterni, tendaggi e ombreggianti, arredi per esterno ed interno, adeguamento locali ai requisiti igienico-sanitari e di sicurezza.

Le modalità di concessione del contributo sono indicate in delibera.
Appena il bando verrà pubblicato, saranno rese note le modalità di invio della domanda.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button