EconomiaVerona

Ottica Monti compie 50 anni

La storica Ottica Monti di Corso Sant'Anastasia aperta nel 1972 dal padre Enzo e gestita oggi dal figlio Alessandro

Ricorre quest’anno il 50° anniversario di Ottica Monti, aperta nel 1972 in Corso Sant’Anastasia da Enzo Monti e gestita oggi dal figlio Alessandro.

Conseguita la laurea in Fisica e ottenuta successivamente la qualifica di ottico, Enzo Monti, cremonese di origine, si trasferisce a Verona ed apre il suo negozio al numero 4 di Corso Sant’Anastasia seguendo le orme del padre che negli anni del Secondo Dopoguerra aveva inserito un corner di ottica all’interno di una tabaccheria di Cremona. Oltre alla rivendita di marchi classici, Enzo disegna e produce una propria linea di occhiali in acetato di cellulosa denominata Montiè.

Alessandro, il secondogenito dei tre figli di Enzo e della moglie Teresa Venturini, si appassiona al lavoro in negozio durante gli studi e si specializza nell’optometria e nell’applicazione delle lenti a contatto. Presa la direzione del negozio, decide di spostarlo in Corso Sant’Anastasia 23, rinnovandolo nel design ed ampliando nel corso degli anni sia l’area espositiva che quella dedicata alle visite ottiche specializzate.

Parte integrante del tessuto commerciale e culturale cittadino e uno dei negozi storici capaci di resistere al profondo cambiamento avvenuto nella via, Ottica Monti si distingue per la ricerca di brand particolari, l’offerta di servizi optometrici d’avanguardia e la grande attenzione verso il cliente.

A testimoniarlo c’è anche la dedica incorniciata a firma di Patti Smith che durante il tour estivo europeo del 2019 rompe degli occhiali dal particolare valore affettivo e, dopo alcuni tentativi a vuoto in Germania ed Inghilterra, riesce a farli riparare proprio da Ottica Monti a Verona.

Nel 2021 Alessandro decide di riprendere in mano i vecchi disegni del padre della collezione Montiè, rivedendoli secondo il proprio gusto e realizzando una collezione lavorata a mano, con acetato di prima qualità Mazzucchelli ed optando per montature di carattere con 8 millimetri di spessore.

“Per i nostri 50 anni di attività ho voluto rendere omaggio alla figura di mio padre, che è venuto a mancare nel 2018, ed è il mio primo riferimento in ambito sia professionale che umano”, dice Alessandro, “riprendendo un suo ambizioso progetto e limandolo, in senso sia letterale che figurato, per dare vita ad una linea di occhiali davvero nostra e di produzione completamente artigianale”. 

La collezione Monti, questo il nome, è curata minuziosamente in tutti i dettagli e realizzata in tiratura limitata per rendere ogni pezzo esclusivo ed è disponibile solo presso il negozio. Le prime montature nei colori rosso bordeaux e miele sono andate sold-out nel giro di poche settimane.  

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button