CereaCronacaEconomiaPoliticaProvincia

PNRR: il comune di Cerea fa il pieno

Cerea cambierà volto nei prossimi anni grazie ai tanti contributi raccolti

Ora è davvero ufficiale: Cerea cambierà volto nei prossimi anni grazie ai fondi del PNRR con ben 7 progetti di rigenerazione urbana che sono stati finanziati dal Piano nazionale di ripresa e resilienza varato dal Governo.

“Un risultato – sottolinea il sindaco Franzoni – ottenuto grazie alla tenacia, alla competenza e alla determinazione che abbiamo messo in campo in questi ultimi mesi”.

“Il ministero dell’Interno e il dipartimento per gli Affari regionali – spiega – finanzierà sette, importanti, interventi sul territorio. È un grande orgoglio per la nostra squadra e la nostra città leggere che siamo il Comune della provincia che, attraverso questo bando, ha ottenuto fondi per il maggior numero di progetti, ben sette, per un totale di 3 milioni 493mila euro a fondo perduto“.

“Saremo in grado così – prosegue il primo cittadino di Cerea – di realizzare ben sette progetti che presenteremo nel dettaglio nel corso di una conferenza stampa in programma nei prossimi giorni. Tutto questo è stato reso possibile anche grazie all’impegno dei parlamentari veronesi della Lega, che hanno ascoltato le istanze di noi sindaci e sono riusciti a ottenere dal governo altri contributi, che hanno permesso di finanziare i nostri interventi nell’ambito del bando sulla “rigenerazione urbana””. “Sempre nell’ambito del PNRR – spiega il sindaco – eravamo già riusciti precedentemente a ottenere 990mila euro per l’efficientamento energetico e altri 930mila euro per riqualificare via Ghandi. In totale sono quasi 5 milioni e mezzo. Prossimamente faremo inoltre il punto della situazione su altri bandi PNRR a cui il nostro Comune ha partecipato in queste ultime settimane per ulteriori progetti. Questi finanziamenti già approvati daranno un forte impulso economico al nostro territorio e contribuiranno a rendere la nostra città sempre più vivibile e proiettata al futuro”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button