EconomiaEventiIncontriPrimopianoProvinciaVerona

Abitare a regola d’arte – Verona, sabato 1 dicembre

Un vero e proprio evento dedicato al vasto “mondo dell’abitare”, inteso come pianeta sul quale si muovono i cittadini committenti e tutti gli operatori che partecipano alla progettazione, costruzione e finitura di una abitazione.

“Abitare a Regola d’Arte”, questo il titolo del convegno che Confartigianato Verona e Confartigianato Abitare Verona (il nuovo brand dell’abitare creato dall’Associazione artigiana scaligera), con il contributo di Edilcassa Veneto ed Ente Bilaterale Artigianato Veneto (EBAV), hanno organizzato per la giornata di sabato 1 dicembre, dalle ore 10, nell’Auditorium della Camera di Commercio scaligera.

Un evento che sancirà, di fatto, l’avvio di un progetto più ampio, frutto di un accordo siglato tra Confartigianato Verona, principale associazione di rappresentanza delle imprese artigiane della provincia, e i tre sindacati dei lavoratori dei settori edilizia e costruzioni, Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil, con l’obiettivo di promuovere la diffusione delle competenze e l’applicazione delle migliori esperienze nel campo degli edifici ad altissima efficienza energetica e del vivere sostenibile, e l’adozione di sistemi più efficienti per migliorare la sicurezza dei lavoratori nei cantieri.

Vastissima la platea alla quale si rivolge l’appuntamento aperto al pubblico: ad accogliere l’invito alla partecipazione gratuita saranno i cittadini, direttamente interessati a sapere cosa chiedere a progettisti e costruttori per la migliore realizzazione della propria casa.

L’invito è ovviamente rivolto anche ad imprese e artigiani delle categorie Edilizia, Impianti, Legno e Arredo, Meccanica, assieme a Tappezzieri, Marmisti, Fabbri, Imprese del Verde e a tutti coloro che hanno parte nella costruzione di un’abitazione, che si siederanno al fianco di architetti e progettisti.

“Ci siamo posti l’ambizioso obiettivo di mettere assieme i cittadini committenti, i costruttori e coloro che le case le pensano – spiega Andrea Bissoli, Presidente di Confartigianato Verona –, per arrivare a sviluppare innovazione insieme. Stimoleremo e valorizzeremo la conversazione tra questi diversi attori al fine di dare vita ad un programma di attività 2019 che porteremo avanti come Confartigianato Abitare Verona, il marchio al quale abbiamo dato vita per coordinare tutte le iniziative dedicate al cosiddetto ‘sistema-casa’ in provincia di Verona”.

Il convegno pubblico della mattina, aperto a tutta la cittadinanza, moderato dall’architetto Sophia Los e accompagnato dalle vignette “visual thinking” del disegnatore Davide Charlie Ceccon, entrerà nel vivo con la proiezione di un video-intervento di Ernesto Sirolli, esperto internazionale di sviluppo imprenditoriale, nonché fondatore e presidente del Sirolli Institute for Enterprise Facilitation di Sacramento (Usa), che sostiene il lancio di nuove attività imprenditoriali in tutto il mondo, promuovendo la cultura del valore imprenditoriale calato nella comunità nel quale esso si inserisce.

A seguire la testimonianza di Alessandro Fossato, imprenditore visionario e innovativo, CEO di Interlogica, software house di grande successo nazionale ed internazionale, che si pone come facilitatore del cambiamento tecnologico all’interno del tessuto imprenditoriale. Toccherà poi al tema “Architettura come relazione”, affrontato dall’architetto Sophia Los.

Nel pomeriggio, dopo il pranzo, “Abitare a Regola d’Arte” si dividerà in workshop settoriali, con l’apertura di ben quattro tavoli tematici differenti, distribuiti in altrettante sale della sede camerale e dedicati a quattro ambiti e categorie imprenditoriali coinvolte nel “sistema-casa”.

 

La partecipazione è gratuita, con necessità di registrazione compilando il modulo di adesione presente sul sito confartigianato.verona.it. Informazioni e iscrizioni anche telefonando al numero 0459211555, oppure inviando una e-mail all’indirizzo info@confartigianato.verona.it, o ancora inviando un messaggio Whatsapp al numero 393291877665.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close