EventiVerona

Amadeus fa il bis in Arena

A settembre tre serate con le hit degli anni '60-'90

Amadeus fa il bis. Dopo il grande successo dell’anno scorso torna in Arena lo spettacolo ‘Arena ’60 ’70 ’80 e…’90’, tre serate per uno straordinario viaggio nel tempo e per rivivere quattro decenni iconici della musica italiane e internazionale. Le date dal vivo sono il 12, 13 e 14 settembre, che saranno poi trasmesse su Rai il 17 e 24 settembre e il 1° ottobre.Anfiteatro a capienza piena, grandi ospiti internazionali e le loro canzoni leggendarie. Sono questi gli ingredienti delle tre serate che faranno ballare il pubblico dall’inizio alla fine. Oltre alla musica dance ci saranno anche i lenti che hanno fatto emozionare e innamorare i giovanotti di quell’epoca.   La seconda edizione del progetto, nato due anni fa da un’idea dello steso Amadeus, si arricchisce di una nuova serata, portando a quota tre le serate in Arena, che si preannunciano già da tutto esaurito, visto che mancano più di due mesi e sono già stati venduti 18 mila biglietti.
Amadeus vestirà quindi nuovamente i panni del padrone di casa. Dove, se non a Verona, città del cuore in cui ha vissuto l’infanzia e i primi anni di carriera, prima di trasferirsi a Milano.
Numerosi gli ospiti già confermati. I primi nomi ad essere svelati: Gloria Gaynor con “I will survive”, Holly Johnson (Frankie goes to Hollywood) con “Relax”, Bonnie Tyler con “Total Eclipse of The Heart”, Paul Young con “Love of the Common People” e Richard Sanderson con “Reality” (“Il tempo delle mele”) sono i grandi protagonisti internazionali degli anni ’70 e ’80.

Gli AQUA con “Barbie Girl”, Gianluca Grignani con “Destinazione paradiso” e SNAP! con “The Power” cominciano a comporre il set rappresentativo degli anni ’90.

Sul palco anche due Signore della musica italiana, che rappresentano gli indimenticabili anni ’60 e ’70: Ornella Vanoni con “L’appuntamento” e Rita Pavone con “Il ballo del mattone”.
I biglietti sono già in prevendita sul circuito Ticketone www.ticketone.it/artist/arena-60-70-80/. Radio ufficiale delle tre serate sarà Radio 2.

Il triplo evento è stato presentato questa mattina a Palazzo Barbieri. Erano presenti il sindaco, il direttore artistico di Arena di Verona srl Gianmarco Mazzi e Amadeus. Collegati, a distanza, il direttore e vicedirettore di Rai1 Stefano Coletta e Claudio Fasulo. “Verso Amadeus ho profonda stima, un grande professionista oltre che un concittadino veronese – ha detto il sindaco-. In questi due anni, sul fronte degli spettacoli in Arena, abbiamo lanciato il cuore oltre l’ostacolo. E questo progetto ne è la dimostrazione, un’idea che siamo riusciti a concretizzare facendo fare al nostro anfiteatro un ulteriore salto di qualità”. “La prima edizione dello spettacolo ha avuto un successo oltre le aspettative – ha detto Mazzi -. Un progetto che speriamo di riproporre anche nei prossimi anni. Ringrazio la Rai per aver creduto in questa proposta, contribuendo a portare musica e spettacolo nelle case di tutti gli italiani”. “Sono felicissimo di essere qui, a Verona mi sento a casa – ha detto Amadeus-. Ringrazio a mia volta il sindaco per l’entusiasmo speso in questa avventura e per essere così vicino ai giovani e alla musica”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button