ArteCulturaEventiIncontriManifestazioniMusicaVerona

Aspettando l’Arena, concerto gratuito in Piazza Bra

Fondazione Arena di Verona omaggia la città con un concerto gratuito sulla scalinata di Palazzo Barbieri giovedì 26 maggio alle ore 20:30, invitando il pubblico al 99° Opera Festival. Orchestra e Coro areniani diretti da Francesco Ommassini eseguono brani dalle opere di Verdi, Puccini, Bellini e Bizet con gli acclamati solisti Fiume e Magrì.

Il programma offre un’anticipazione delle opere nel cartellone 2022 ma propone anche pagine universali dell’Opera come “E lucevan le stelle” e “Casta Diva” per un’ora all’insegna della grande musica. L’Orchestra dell’Arena di Verona aprirà il concerto con l’epica Sinfonia di Nabucco, che ne introduce e riassume i temi principali, per poi unirsi al Coro istruito da Ulisse Trabacchin nel celeberrimo “Va’ pensiero”.

Oltre ai complessi artistici areniani, diretti dal maestro Francesco Ommassini, il concerto vedrà la partecipazione di due giovani solisti italiani che hanno riscosso ampi consensi di pubblico e di critica: il soprano Gilda Fiume, già protagonista dell’inaugurazione 2020 al Filarmonico e attesa al debutto areniano, torna a Verona come acclamata Norma nella sua aria più celebre e come Violetta nell’impegnativo finale I de La Traviata, lirico e virtuosisticoil tenore Ivan Magrì, applaudito Duca di Mantova in Rigoletto sia nella tournée omanita che al Teatro Filarmonico, oltre al già citto intenso addio di Cavaradossi (da Tosca), proporrà “Nessun dorma” da Turandot, brano con cui egli stesso apre il video realizzato per la candidatura dell’Arte del Canto Lirico italiano a patrimonio dell’umanità UNESCO, proprio fra le millenarie pietre areniane. 

Non può mancare nel cuore del programma la suite da Carmen: i cinque brani che condensano tutta la gamma di ritmi e colori sivigliani sono tratti da preludi e intermezzi del capolavoro di Bizet, titolo che inaugurerà il Festival il prossimo 17 giugno, subito seguito da Aida, l’opera regina dell’Arena.

Il concerto si terrà nello spazio antistante il Municipio con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Non è richiesto l’uso della mascherina.

S.G.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button