EventiLegnagoManifestazioniProvincia

Domenica scatta la prima edizione di Legnago Bike

Un'intera settimana per un festival dedicato alla bicicletta

Arriva a Legnago la prima edizione di “Legnago Bike”, un’intera settimana per un festival dedicato alla
bicicletta. Da domenica 20 settembre a domenica 4 ottobre 2020 si svolgeranno due competizioni, la prima di
MTB, la seconda con bicicletta da corsa “Primi Sprint” su circuito cittadino. Vedremo vetrine di negozi allestite
a tema, una mostra fotografica, seminari, itinerari ciclo-turistici con passaggio in località del territorio nel quale
sono insediate attività con possibilità di pranzi e degustazioni.

Il nuovo format “Legnago Bike 2020” con i suoi sette eventi, insieme al coinvolgimento delle attività
commerciali, proposti dall’Assessorato allo Sport del Comune di Legnago, in collaborazione con l’Assessorato
alle Attività Economiche ed alla Consulta allo Sport, ha l’obbiettivo di rendere partecipi tutti i cittadini, di
qualsiasi età, nella promozione di uno sport diffuso amatorialmente, ma da incentivare nell’ambito agonistico,
con l’intento di sensibilizzare le persone ad uno stile di vita più sostenibile, vivibile ed accogliente.

“Questo evento – ha sottolineato l’assessore Luca Falamischia, ideatore di un format che ha messo in rete tante associazioni per   animare queste due settimane all’insegna delle due ruote – nasce con il proposito di attirare nella nostra città anche visitatori da fuori . E i risultati finora sono ottimi tanto che alla gara  inaugurale di Mtb abbiamo finora registrato 420 iscrizioni. Questa  è la prima edizione della manifestazione ma ci auguriamo che sia la prima di una lunga serie. Prossimamente la nostra intenzione è quella di coinvolgere anche altre realtà del territorio e i comuni limitrofi”.

“Abbiamo messo in campo – aggiunge l’assessore alle attività economiche Nicola Scapini – un programma ricco e variegato che possa  rendere Legnago  più attrattiva. Sport e commercio possono andare a braccetto  essendo queste manifestazioni un volano per portare nella nostra città  persone da tutta la provincia ma anche dalle  regioni limitrofe”.

“Si tratta di una manifestazione fortemente voluta dall’assessore Falamischia ma da tutta la  nostra amministrazione – evidenziato il vice sindaco Roberto Danieli – Organizzarla con il massimo della sicurezza in un momento così delicato per il virus è anche un vanto”.

In breve sarà una settimana ricca di eventi con lo scopo, anche, di promuovere e valorizzare il nostro territorio,
facendolo scoprire attraverso il suo potenziale ciclabile. Al progetto contribuiscono le società organizzatrici
A.S.D. GIOMAS per la gara MTB, A.S.D. G.S. LUC BOVOLONE per la corsa su strada, le Associazioni
ciclistiche di Legnago, gli Istituti scolastici Liceo Artistico Minghetti con lo studio del logo e locandina, il Liceo
Sportivo Cotta con l’organizzazione di un seminario.
Presso il museo Fioroni verrà allestita una mostra fotografica/documentale storica sull’ex linea ferroviaria
Ostiglia-Treviso; si svolgerà una breve presentazione del libro “OSTIGLIA-TREVISO. Dal 1887 al 1915” ed un
intervento per valorizzare l’importanza storica e turisticamente strategica della futura ciclabile sull’ex ferrovia; a
seguire interverranno Corrado Marastoni ed Andrea Restivo di FIAB con un convegno sull’importanza delle
ciclovie sul nostro territorio.

Presso il Torrione il Gruppo Fotografico “L’Obiettivo” DLF allestirà una mostra fotografica.
In centro le realtà commerciali aderiranno attivamente al palinsesto dell’evento cittadino con vetrine allestite
a tema, durante l’intera settimana, e gazebi espositivi in Piazza San Martino, Via Avrese e Piazza Garibaldi,
già dalle prime due manifestazioni sportive di domenica 20 e sabato 26 settembre.
Affrettatevi a salire in sella alle vostre biciclette e sfrecciate verso gli eventi previsti nel programma di
“Legnago Bike 2020”.

Gli eventi, inseriti nel palinsesto di “Legnago Bike 2020”, toccheranno differenti luoghi, tutti diffusi nel
territorio, come: golene dell’Adige, ciclabili, spazi pubblici, istituti scolastici, negozi, ecc.

Domenica 20 settembre:   Gara MTB – Campionato Provinciale Primo e nuovo appuntamento sportivo che aprirà l’edizione di “Legnago Bike 2020”. Si disputerà il 20 settembre 2020, nei percorsi golenali di destra e sinistra Adige, con partenza ed arrivo nel parcheggio sovrastante Piazza San Martino, a due passi dal centro storico cittadino, richiamando centinaia di sportivi ed appassionati di ogni età, provenienti da tutto il Veneto e non. Aperta agli enti, le iscrizioni avverranno nel sito www.veronamtbinternational.org.

Da sabato 26 settembre a domenica 4 ottobre: Presso il museo Fioroni, mostra fotografica/documentale storica sulla linea ferroviaria Ostiglia/Treviso. Ore 15,30: conferenza sulla mostra curata da Federico Carbonini, a seguire si discuterà sugli sviluppi delle ciclovie regionali che coinvolgono il nostro territorio. Federico Carbonini, Presidente dell’Associazione Treviso-Ostiglia 13.6 è da anni impegnato nel progetto regionale Green Tour Verde in Movimento, a sostegno della realizzazione della pista ciclabile lungo l’ex sedime ferroviario della linea, dismessa da decenni, quasi 120 chilometri che vanno dal cuore di Treviso fino alla mantovana Ostiglia e la cui realizzazione è iniziata nel 2005 a Morgano, nel trevigiano, dove scorre il fiume Sile.

Presso il Fioroni, sarà allestita una mostra fotografica/documentale storica, sull’ex linea ferroviaria Ostiglia-Treviso con breve presentazione del libro “OSTIGLIA-TREVISO. Dal 1887 al 1915″ ed intervento per valorizzare l’importanza storica e turisticamente strategica della futura ciclabile sull’ex ferrovia, l’importanza strategica della tratta OstigliaLegnago”. Ore 16,15: Fiab Verona e Treviso-Ostiglia 13.6 La Treviso-Ostiglia e le ciclovie veronesi tra passato e futuro. Relatori: Corrado Marastoni Presidente FIAB Verona, Andrea Restivo di BASSAINBICI Legnago.

Parteciperà: Elisa De Berti, Assessore uscente ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti. All’appello oggi mancano i pochi chilometri del vicentino, già in fase di realizzazione, e i 41 che da Legnago portano ad Ostiglia. Lo studio di fattibilità è già stato presentato. La Regione Veneto ha fatto sapere che i soldi ci sono ma arriveranno in tre tranche. Volendo essere ottimisti, la ciclabile in terra veronese sarà pronta in un paio d’anni. A Legnago si innesterà nella bellissima ciclabile che dall’Adige porta fino al mare. A Ostiglia, virerà verso il Po per accompagnare le pedalate lungo il Grande Fiume.

Sabato dal 26 settembre: Skarrozzata a Legnago La Skarrozzata è un evento nato per sensibilizzare le persone normodotate con la prova pratica di immedesimarsi a muoversi nelle nostre città con le sedie a rotelle. Mattino: visita, su prenotazione, al “Livello 33” di proprietà dell’Azienda Agricola Antoniazzi a Porto. I partecipanti potranno muoversi all’interno dell’azienda, soffermarsi nelle varie aree allestite, fra animali esotici e coltivazioni di piante aromatiche e, seguiti da un personal trainer, provare alcuni esercizi del percorso dell’Agripalestra. Su prenotazione sarà possibile pranzare presso il Ristorante galleggiante sull’Adige “Al410”, a Legnago. Pomeriggio: dal parcheggio del Ristorante, ci si muoverà in carrozzina, bicicletta o a piedi, attraversando il centro di Legnago, con meta al campo da Basket all’aperto, in Viale dei Tigli. Assisteremo ad una dimostrazione dell’Olympic Basket di Verona (squadra di basket con atleti in carozzina) finalizzata a far provare al pubblico, anche il Legnago Basket parteciperà all’esperienza di fare qualche canestro dalla carrozzina. Per info e prenotazioni: Giacomo cell. 3482656701

Sabato 26 settembre: gara crono “primi sprint” Sabato 26 settembre dalle 15,00 in Via XX settembre, a lato del Parco di Legnago, all’interno del programma di “Legnago Bike 2020” è prevista una prova di velocità “primi sprint” età dai 7 ai 12 anni. La manifestazione per giovanissimi, in un attivo pomeriggio all’insegna del ciclismo, sarà così articolata: Gara con batterie eliminatorie, un recupero, quarti di finale, semifinali e finali. In questo caso ogni corridore dovrà effettuare da un minimo di 2 prove (batteria e recupero) fino ad un massimo di sei, secondo le tabelle F.C.I. Le prove verranno svolte su un tratto di strada con lunghezza non inferiore ai 120 metri, più 30 metri dopo l’arrivo per permettere il rallentamento degli atleti. Partenza dall’incrocio fra Viale dei Tigli e Via XX Settembre ed arrivo prima della Stazione Ferroviaria.

Da domenica 27 settembre al 4 ottobre: Presso il Torrione il Gruppo Fotografico “L’Obiettivo” DLF allestirà una mostra fotografica Il Gruppo Fotografico “L’Obiettivo” del Circolo DLF Legnago, con il patrocinio del Comune di Legnago, Assessorato allo sport, allestirà la prima mostra fotografica “la bicicletta nel tempo”, offrendo uno spaccato sull’uso della bicicletta nella storia, dallo svago al lavoro, e rendendola ancora un mezzo attuale oltre che sostenibile. Di particolare interesse, storico ed emotivo, saranno le 5 foto della Legnago degli anni passati, che la Signora Maria Giovanna Cagalli ha gentilmente concesso per l’occasione. Uno spazio sarà dedicato al legnaghese Giorgio Furini, attivissimo ciclista impegnato nella promozione del suo sport.

Mercoledì 30 settembre: Seminario organizzato dal Liceo Scientifico Sportivo Cotta, presso il Teatro Salus Mercoledì 30 settembre, dalle ore 10.45 alle 12,35, contestualmente alla settimana delle due ruote “Legnago Bike 2020”, il Liceo Sportivo Cotta, presso il Teatro Salus di Legnago, il seminario: ”Una vita con le due ruote: la salute in bicicletta; dal bambino all’anziano fino al corridore professionista” All’evento oltre a partecipare alcune classi del Liceo Scientifico Sportivo, sono stati invitati anche Istituti Scolastici Superiori di Legnago e Cerea, per confrontarsi con un Medico Sportivo, un Nutrizionista, un Tecnico del Ciclismo ed un Ciclista, su tematiche legate alla salute ed alla sicurezza sulle due ruote.

Domenica 4 ottobre: Cicloturismo “In bici a ritmo d’acqua” L’ultima giornata di “Legnago Bike 2020” è dedicata al cicloturismo. Il tour “In bici a ritmo d’acqua” è una gita in bicicletta lungo la ciclabile del Bussè e prevede due percorsi, uno corto fino all’aeroporto, dove sarà possibile visitare gli aerei e la struttura (indicato anche per bambini) e l’altro più lungo fino a Torretta, con possibilità di pranzare presso il ristorante galleggiante il Tintero o al sacco.

● Ritrovo e punto di partenza presso l’area sportiva, di fronte al Palazzetto dello Sport, in Via Olimpia. ● Lasciamo la città alle spalle, costeggiando fiumi e canali, ed intraprendendo un tour “In bici a ritmo d’acqua”. Con l’ausilio di una guida ci dirigeremo verso la campagna, a sud di Legnago, pedalando tra campi coltivati e fiumi, lungo la ciclabile del Bussè, fino a Torretta.

● Oltrepasseremo la vecchia darsena prima dei tre ponti, la chiusa, fino ad arrivare all’aeroporto, effettueremo una sosta, durante la quale “Associazione Volo Legnago ” ci offrirà una visita guidata ed un aperitivo di benvenuto.

● A Torretta sarà possibile provare le barche elettriche nel Canal Bianco, visitare alcune house boat ed effettuare una pausa pranzo, presso il ristorante galleggiante “Tintero”.

● Ritorneremo attraverso la ciclabile del Bussè, fino all’incrocio di Via Boara (subito dopo l’aeroporto), proseguendo su Via Oppioli ed arrivando in via Villabona.

● Proseguiremo dirigendoci a sinistra, sulla bretella in direzione via Rossini, svoltando a destra su via Olmo fino a Vigo.

● Arrivati in Via Rovigo svolteremo a sinistra in direzione Legnago, gireremo a destra percorrendo Via Belfiore fino al raggiungimento “dell’Agriturismo Tre Rondini”, opportunità per una visita con assaggi dei prodotti dell’azienda.

Presso l’Agriturismo Tre Rondini, intervento con Fiab Verona e Humanitas Act: Interventi lungo il percorso cicloturistico tra Adige e Bussè: in bici sulle acque legnaghesi.

● Riprenderemo il percorso pedalando verso la ciclabile dell’Adige, in direzione Legnago. Oltrepassato il Ponte della ferrovia gireremo a sinistra verso Porta Ferrara, facendo una rapida visita presso la zona interrata che preserva parte delle antiche mura legnaghesi sanmicheliane.

● Termine del tour con rientro al punto di partenza, presso l’area sportiva di via Olimpia, invitando chi non l’ha ancora fatto, a visionare presso il Museo Fioroni la mostra fotografica/documentale storica sull’Ostiglia-Treviso.

La partecipazione è gratuita con registrazione obbligatoria attraverso il sito www.legnagobike.it, via e-mail legnagobike@legnagobike.it, messaggiando o telefonando al n. 340 3651285, Andrea Restivo di FIAB BASSAINBICI (Pranzo presso il Ristorante Tintero a carico dei partecipanti: menu a prezzo convenzionato di 15 euro, da pagare in loco. Bambini inferiori ai 14 anni, sconto 50%) aeroporto Torretta – Tintero agriturismo Tre Rondini visita mura ritrovo e orari Appuntamento presso l’area sportiva, di fronte al Palazzetto dello Sport, in via Olimpia.

Ritrovo ore 9.15 / Partenza ore 9.30 Rientro previsto per le ore 17.00 circa Dati Tecnici del Percorso difficoltà facile/media

1 percorso 25,0 km (fino all’aeroporto) – durata complessiva 4,00 ore circa

2 percorso 37,0 km (fino a Torretta con pausa pranzo) – durata complessiva 7,00 ore circa

 

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close