CulturaEventiVerona

Giovanni Borghini racconta il suo “Marco degli Uragani”

Un racconto di vita, di avventura, di sport e di crescita

E’ stato presentato sabato scorso, 25 settembre, presso l’Aula Magna della Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Verona il libro “Marco degli Uragani”, edito da Cierre Edizioni. Un racconto di vita, di avventura, di sport e di crescita scritto da Giovanni Borghini, veronese, come pure il protagonista della vicenda, Marco Sandrini. L’altra protagonista è la compagna di Marco, Silvia: si sono conosciuti durante una vacanza in barca e decidono di cambiare vita. Lasciano il lavoro e vendono tutto quello che hanno per acquistare una vecchia barca a vela, Cherazada, che sistemano con le loro mani. Disponendo di pochi mezzi, seguono un percorso complicato dagli inconvenienti tecnici e dagli imprevisti che incontra chiunque osi sfidare l’Oceano.
Lungo il percorso, aggrappati all’àncora o legati a un pontile, sperimentano la bellezza del vivere sospeso nell’assoluta impossibilità di mettere radici. Arrivati ai Caraibi, si scontrano con l’uragano Gonzalo e, soprattutto, con le mille difficoltà di una terra che mostra il suo volto ospitale solo a un ricco turismo corsaro. Dopo aver trovato, con fatica, un equilibrio, arrivano alcuni tra i più devastanti uragani della storia che travolgono i loro destini.
«Nel libro anche la barca è protagonista – spiega l’autore Giovanni Borghini – Non parla ma ha una sua “voce” attraverso i pensieri, una voce e un punto di vista da signora di una certa età che ritrova una bellezza matura e che, grazie all’affetto per i suoi ospiti, trova anche il coraggio di raggiungere obiettivi all’apparenza complessi».
Andrea Etrari

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close