CulturaEventiIncontriManifestazioniSportVerona

Giulietta e Romeo Marathon e Avesani Monument Run: stavolta si corre per aiutare i bambini ukraini

Verona ritorna a correre, riempendo le vie della città con migliaia di runner. Domenica 1° maggio si svolge infatti la 15esima edizione della Dermasphere Giulietta&Romeo Half Marathon e della Avesani Monument Run 10k competitiva e non competitiva, evento è organizzato da Gaac 2007 Veronamarathon Asd insieme al Comune di Verona e a Asd Gaac 2007 Verona Marathon.
Lo start è fissato allo Stadio alle 8 per la mezza maratona e alle 9 per la 10km. L’arrivo sarà all’interno dello Stadio Bentegodi per agevolare gli spostamenti dei partecipanti ed il lavoro dei volontari evitando anche l’utilizzo di navette per tornare al punto di partenza.
La manifestazione ha, come da tradizione, una finalità benefica. Per ciascun iscritto alla Dermasphere Giulietta&Romeo Half Marathon, con quota di 38 Euro, Gaac 2007 Veronamarathon Asd ha deciso di donare 8 euro all’Associazione “A Casa Lontani da Casa ACLDC”, associazione milanese di volontariato che dal 2011 si impegna in Italia per aiutare i malati in trasferta e le loro famiglie, sostenendo una raccolta fondi straordinaria destinata ad accogliere i bambini malati ucraini e le loro mamme ospiti nelle case dell’associazione.
Durante la corsa non mancherà la musica, con Run Music On The Road, il nuovo progetto musicale dell‟evento per dare supporto e sostegno a tutti i corridori, curato da Maria Teresa De Pierro, fondatrice e presidente dell’associazione di Promozione Sociale “Istinti Artistici”. Ci saranno band, formazioni in acustico e dj che animeranno il cuore della città nei punti più importanti: Piazza Bra, Piazza Erbe, Arsenale, Porta Palio, San Fermo, Stadio.
L’evento sportivo è stato presentato oggi in sala Arazzi dall’assessore allo Sport Filippo Rando, che ha detto: “Dopo due anni molto faticosi, siamo lieti di vivere insieme alla città una delle gare sportive più amate e sentite dai veronesi. Abbiamo fatto di necessità virtù, spostandola a maggio in modo da poter partecipare con maggior tranquillità, correndo con spensieratezza e leggerezza, ingredienti indispensabili per questa bellissima gara. e ci vogliono per una mezza maratona. E’ un segnale che va oltre il messaggio sportivo perché mai come oggi si può dire che la città torna a correre”.

S.G.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button