ArteEventiTerritorioVerona

Mi piego ma non mi spezzo

Il primo libro dell'autrice veronese Sabrina Brunelli

È nato quasi tutto per caso, un anno fa, quando Sabrina Brunelli ha frequentato un corso sul tema della scrittura, organizzato dalla casa editrice “Bruno Editore”. La passione per lo scrivere l’aveva sempre avuta dentro di sé ma non si era mai cimentata concretamente. Dopo alcune settimane è stata selezionata dall’editore che scremando gli oltre 800 partecipanti ha deciso di sceglierla per realizzare il suo libro sulla resilienza.

“Ricevuta la notizia, ho iniziato a scrivere e non ho più smesso”, ha spiegato l’autrice, “è stato un viaggio dentro di me, una sorta di auto-terapia, che mi ha portato a vivere un’avventura molto interessante”.

Sabrina Brunelli ha vissuto vari momenti difficili nella sua vita, soprattutto nella malattia (l’endometriosi) ma anche nel mondo del lavoro e nella sfera famigliare, ha così scoperto la capacità della resilienza che aveva dentro di sé.

“Tanti lettori si riconosco nella mia storia e questo mi dà molte soddisfazioni a livello morale”, ha illustrato Brunelli, “spesso si è delle persone resilienti senza rendersene conto, ma bisogna essere consci dei fatti che ci accadono durante la vita, vivendoli in maniera positiva”.

“Mi piego ma non mi spezzo” è acquistabile come ebook su Amazon, ma anche in versione cartacea contattando direttamente l’autrice alla sua pagina facebook Brunelli Sabrina.

“Resilienti dentro e resilienti fuori” è lo slogan di Sabrina, che entro il periodo Natalizio ha in progetto anche di uscire con alcuni prodotti cosmetici, due creme e un docciaschiuma agli estratti di fico d’india, la pianta resiliente per antonomasia.

COMUNICATO STAMPA

Nella foto in copertina: l’autrice Sabrina Brunelli. Nell’articolo: la copertina del libro “Mi piego ma non mi spezzo”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close