Altri ComuniEventiIncontriProvincia

Risottata Culturale a Villa Bra di Bonferraro

Venerdì 1 marzo appuntamento con la “Risottata Culturale”, una serie di incontri culturali e degustazioni presso la suggestiva Villa Bra di Bonferraro (Sorgà).

Riscoprire i luoghi di una volta, quelli un po’ dimenticati dalla nostra frenetica società globalizzata e che corre troppo in fretta sulle infrastrutture ad alta velocità.
Percorrere le vecchie strade che attraversano paesi ricchi di storia e arte, folklore e tradizione. Fermarsi ad assaggiare prodotti tipici locali, sorseggiando un bicchiere di buon vino e ascoltando canzoni che narrano in musica racconti del territorio.

Sono questi gli ingredienti della “Risottata Culturale”, organizzata dal Ristorante Natural Cuisine e dal Museo della Civiltà Contadina e dei Lavori Artigianali.

Appuntamento alle ore 18:00 davanti all’antica monumentale dimora del XVI secolo. Nella “Barchessa” inizieranno le varie presentazioni.

Mirko Confaloniera, scrittore e giornalista pavese, presenterà il suo ultimo libro, nella seconda tappa di una tournée in giro per tutta Italia: “Io non viaggio in autostrada”,  sette racconti di viaggi on-the-road per il nostro Paese percorrendo solo strade statali alla (ri)scoperta di luoghi e angoli dimenticati. Capitolo speciale su Bonferraro, descritta come una cittadina “texana” lungo una route 66 italica che porta verso il mare-oceano Adriatico alle foci del Po in Polesine.

Pezzo forte della serata saranno le note e i versi di Leonardo Maria Frattini, cantautore legnaghese, che presenta il suo ultimo album dal titolo “Fantastico”: sempre sul filo dell’ironia e di atmosfere vagamente retrò, le canzoni di questo disco sono episodi in cui l’autore cerca di catturare l’attenzione dell’ascoltatore con diversi stratagemmi. Si parla di amore, di goffaggine, di pace, di paesi immaginari e di tanto altro.

La visita al Museo, curata dal direttivo, sia prima che dopo gli eventi, condurrà il visitatore a un vero e proprio viaggio nel passato alla riscoperta di oggetti, attrezzi e quant’altro ricordi le origini contadini della Bassa Veronese.

A disposizione un’ampia area espositiva di 500 metri quadrati, dove cimeli della storia locale hanno trovato una loro ubicazione tematica al fine di agevolare il visitatore a ripercorrere idealmente le varie fasi della vita contadina.

Infine, buffet per tutti i partecipanti a cura del ristorante Natural Cuisine, per far gustare sapori e ricette tradizionali che rispettano il gusto della cucina fra Verona e Mantova, rielaborati con innovazione: ingredienti sani e genuini, senza glutine e lattosio. Verranno proposti i risotti tipici del territorio, come quello “al tastasal” e con “radicchio bio e noci”, accompagnati da buon vino e da un dolce della casa.

Ingresso all’evento (comprensivo di degustazione risotti, dolce e vino) 15 euro. Apertura Villa Brà ore 18:00. Per info e prenotazioni: 3339866190.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close