EventiIncontriProvincia

Un’estate “doppia”, tra il Veneto e la Calabria, per la “Tela di Leo” e Kormetea Artis

L'associazione veronese protagonista del Piano estate nell'Ic Erodoto di Corigliano-Rossano

E’ stata un’estate ricca di attività dedicate ai più piccoli quella della “Tela di Leo” protagonista, insieme a Kormetea Artis APS ,non solo nella Bassa Veronese ma anche in Calabria.

Se nel veronese l’associazione culturale ha curato diverse iniziative presso le biblioteche di Cerea e Legnago ed ha animato i centri estivi ceretani con un'”Estate Stramba” in terra calabrese ha organizzato i “Welcome days” del piano estate dell’Istituto Comprensivo Erodoto di Corigliano Rossano.

“La Tela di Leo non si ferma mai – racconta con entusiasmo Cristina Servidio, vera anima dell’associazione – e anche quest’estate ci siamo dati parecchio da fare. Oltre alle nostre consuete attività nella Bassa veronese grazie ad un bando a cui abbiamo partecipato insieme a Kormetea Artis APS abbiamo potuto curare le attività del piano estate dell’Istituto comprensivo Erodoto di Corigliano Rossano. Ancora una volta, grazie anche alla rete con le attività del territorio come Kormetea, siamo riusciti a far arrivare il nostro messaggio e il nostro “ragnetto” Leo a migliaia di chilometri di distanza”.

“In Calabria – ha aggiunto Servidio – abbiamo incontrato una dirigente scolastica che crede fortemente nel ruolo educativo della scuola, al di là di tutte le difficoltà del momento e diffonde messaggi forti nel territorio. Così abbiamo potuto dedicare Laboratori di teatro, letture e musica ai bimbi della scuola dell’infanzia e a quelli dei primi anni della primaria frequentanti l’Ic Erodoto. Scambio, Incontro, Entusiasmo, Accoglienza, Emozioni : sono le parole che hanno accompagnato queste giornate intense. Una grande sinergia che ha coinvolto adulti e bambini, conducendoli nel magico mondo della fantasia”.

Ma ora il ritorno dalle “vacanze” non fermerà certo le attività della “Tela di Leo”. “Stanno nascendo tanti bei progetti – conclude Cristina – insieme alle tante attività che come al solito vedranno la luce a Legnago e Cerea stanno nascendo bellissime nuove collaborazioni coi comuni di Terrazzo e Minerbe e inoltre rafforzeremo le nostre attività anche a Oppeano”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close