CronacaPianura VeronesePrimopiano

Due arresti nella bassa per detenzione di sostanze stupefacenti

Nella giornata di venerdì 27 settembre, i Carabinieri della Stazione di Nogara hanno tratto in arresto due cittadini italiani residenti nella bassa veronese (P.M., classe ’94 e Z.F., classe ’75), poiché responsabili del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

Nell’ambito di una mirata attività investigativa che ha avuto inizio nell’estate, i militari dell’Arma avevano fermato e sanzionato alcuni cittadini della bassa per uso personale di sostanze stupefacenti. Proprio a partire da questi assuntori, i Carabinieri sono poi riusciti ad identificare i due soggetti che sono stati arrestati nella giornata di ieri a seguito di una perquisizione locale delegata dall’Autorità Giudiziaria veronese. Essa è stata eseguita insieme ai militari della Stazione di Gazzo Veronese e all’unità cinofila dei Carabinieri di Torreglia (PD), e ha permesso di rinvenire diversi grammi di sostanza stupefacente, variegata anche nella qualità (marijuana, eroina e sostanza da taglio), suddivisa in dosi, 2 bilancini di precisione e 160 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita.

Conclusi i dovuti atti, gli uomini sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo avvenuto in mattinata odierna di fronte all’A.G. veronese. Al termine del rito, oltre alla convalida dei due arresti, è stata applicata la misura dell’obbligo di firma giornaliero alla polizia giudiziaria nei confronti di Z.F..

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close