PoliticaVerona

Ius scholae e cannabis, Comencini: “Dibattito sia sulle vere priorità del Paese”

Il deputato leghista critico sulle priorità politiche del momento

Il dibattito alla Camera sullo Ius scholae e sulla cannabis sono slittate oggi di una settimana, ma per la Lega non è sufficiente. Secondo il deputato della Lega Vito Comencini “sono temi che non rappresentano assolutamente delle priorità per il nostro Paese. Andrebbero tolti in modo definitivo dal calendario dell’Aula”. Comencini sottolinea: “Il vero problema in questo momento per molte famiglie è quello di arrivare a fine mese, per colpa di stipendi bassi e bollette troppo alte. E le prospettive per l’autunno non sono per niente rassicuranti. Su questo deve lavorare la politica, per fare sintesi. Invece la sinistra prende in ostaggio il Parlamento per portare avanti leggi distanti dalla realtà che viviamo oggi, come la legalizzazione delle droghe e la cittadinanza”.
Il deputato della Lega conclude: “Vengono poi fatte tante analisi politiche e giornalistiche sui motivi dell’astensionismo. Finché non vengono affrontati seriamente i veri problemi delle famiglie questi sono i risultati. La Lega non ci sta, invitiamo a bloccare definitivamente l’iter in Parlamento dei provvedimenti sulla cannabis e lo Ius Scholae”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button