LegnagoPoliticaProvincia

Legnago: il consigliere Tebon espulso dalla maggioranza

Il sindaco non gli ha perdonato le sue prese di posizione sopra le righe

“Comunico che il consigliere Simone Tebon non fa più parte della maggioranza. Le motivazioni penso siano note a tutti. Inutile ogni altro commento”, con questo scarno comunicato il sindaco di Legnago Graziano Lorenzetti ha annunciato la cacciata del consigliere Tebon dalla coalizione di maggioranza che guida il comune di Legnago dal maggio 2019.

“Con un semplice messaggio e senza il coraggio di dirmelo in faccia – ha replicato via social Tebon – il Sindaco Graziano Lorenzetti mi ha informato, e poi cancellato dalla chat politica, che non faccio più parte del gruppo maggioranza! Ricordo a tutti che sono stato eletto in una Lista civica che con il 11,7% e oltre 1600 voti gli ha permesso di vincere le elezioni al primo turno!”.
“In questi due anni – h aggiunto – ho sempre lavorato e dato lustro a questa amministrazione portando a compimento tutte le deleghe che mi sono state date. Sono stato disponibile con tutti i cittadini che si sono rivolti a me portando le loro istanze a soluzione. Credo che quello che sta succedendo a Legnago non abbia e guali: mi cacciano per non essere allineato !! ( questo è quello che mi è stato contestato)! Credevano forse di aver trovato uno YES MAN?? Mi chiamo Simone Tebon e sono orgogliosamente un consigliere della coalizione di maggioranza in rappresentanza di quei cittadini che non si sono riconosciuti in un partito!
Continuerò a lavorare per i cittadini e per una Legnago che non merita questo. Sarà mia cura denunciare la mia situazione in tutte le sedi anche legali perché credo sia stati lesi i diritti dei cittadini che hanno votato!”.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close