LegnagoPrimopianoProvinciaSport

5° Galà di Ginnastica Ritmica a Legnago e competizione speciale a San Bonifacio con il “Palaferroli Cup”

Sabato 25 e domenica 26 maggio il filo della Ginnastica Ritmica unisce Legnago e San Bonifacio

Un week end intenso e ricco di emozioni per gli appassionati della Ginnastica Ritmica con due manifestazioni di grande livello, grazie alla associazione sportiva Ginnastica “Terranuova” – Camposcuola di Legnago, che da 5 anni ha portato la Ginnastica Ritmica nei territori della Bassa Veronese, con la Prof.ssa Luciana De Corso.

La Ginnastica ritmica è una disciplina e uno sport olimpico, che sta tracciando la strada di molte atlete e ha anche toccato molti italiani nel settembre dello scorso anno, quando la squadra azzurra, conosciuta come le “Le Farfalle azzurre”, ha vinto l’oro con i 5 cerchi ai campionati mondiali di Sofia qualificandosi anche per le olimpiadi di Tokyo del 2020.
L’obiettivo delle ginnaste (sport ancora tipicamente femminile) è quello di eseguire un esercizio, composto da diverse difficoltà e basato su accompagnamento musicale, attraverso i movimenti del corpo e dell’attrezzo. Sono utilizzabili 5 attrezzi: fune, cerchio, palla, clavette e nastro.
Questo sport favorisce lo sviluppo fisico completo e aiuta a migliorare la flessibilità e la forza muscolare, la coordinazione, il controllo completo del proprio corpo e a stimolare il senso del ritmo e la musicalità, l’espressività e l’interpretazione personale e la collaborazione e il lavoro di squadra.

Sabato 25 maggio alle ore 16:00 presso il Palazzetto di Legnago, le ginnaste che hanno frequentato i corsi nell’anno, circa 100 bambine dai 3 ai 17 anni, seguite dalla tecnica Snezhana Capitanova, si esibiranno nei diversi esercizi, nel 5° Galà di Ginnastica Ritmica.
A rendere ancora più speciale il pomeriggio sarà la presenza di campionesse del Veneto e della Toscana, in particolare di Rachele Bacciarini, Valentina Colombo, Carlotta Roverato e Gaia Piantella che formano la squadra di Serie A1 della Ginnastica Terranuova.

È infatti anche il legame con la squadra Ginnastica Terranuova, che milita in SERIE A1, a portare esperienza e crescita in campus intensivi, oltre ad occasioni di crescita con gli allenamenti promossi dal Centro Tecnico Regionale di Ginnastica Ritmica sotto la direzione tecnica della Prof.ssa Luciana De Corso.

Grazie a questa tenacia e preparazione è nata anche la squadra Rachele Veronese, Linda Manzani, Martina Marchesini ed Elisa Haruni che nel 2018 si è classificata per rappresentare il Veneto nel Trofeo CONI Kinder+Sport, riuscendo a conseguire la medaglia d’oro poi nelle fasi nazionali a Rimini. Anche per il 2019 ha potuto esprimere le ginnaste per la squadra che rappresenterà il Veneto nello stesso Trofeo dal 26 al 29 settembre 2019 in Calabria.

La stessa società, insieme a molte altre ginnaste provenienti da tutta Italia, circa 300, si sposterà a San Bonifacio domenica 26 maggio dalle ore 9.00 per la gara fuori calendario autorizzata dalla Federazione Ginnastica d’Italia: il “PARAFERROLI CUP”.

Luciana De Corso commenta: «Portare un risultato storico di un titolo italiano – Trofeo Coni – dopo soli 4 anni di attività, con ginnaste di Legnago, nella realtà di questa città dove la ginnastica ritmica non veniva praticata, è per me una grande soddisfazione e un obiettivo raggiunto».

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close