EconomiaPrimopianoProvinciaVerona

Bruno Tacchella è il nuovo presidente di Amia

Paolo Rossi, presidente di Verona Domani, esprime la sua soddisfazione per il riconoscimento ad un esponente preparato

“Esprimo a nome di tutto il gruppo di Verona Domani grande soddisfazione per la nomina di Bruno Tacchella alla guida di una delle più importanti aziende della città di Verona. Un giusto riconoscimento ad una persona leale, seria e preparata, che saprà rilanciare al meglio l’azione, le linee guida e la visione strategica di Amia dopo decenni di politiche societarie che non sempre hanno soddisfatto i criteri, le aspettative e gli obiettivi che la città  si aspettava e meritava. Per non parlare del bilancio aziendale che vede un passivo di centinaia di migliaia di euro.  Tacchella, con la sua decennale esperienza amministrativa (è stato per 2 mandati consigliere comunale di Verona), la sua vicinanza alla vita dei quartieri e al territorio, saprà interpretare al meglio questa impegnativa sfida che proietta la società di via Avesani verso un lungo cammino che, ne siamo sicuri, sarà all’insegna dell’efficienza, della trasparenza, della produttività, con il solo obiettivo di garantire alla collettività un servizio di alto livello e puntuale”. 
Paolo Rossi, presidente di Verona Domani e vicepresidente del Consiglio Comunale, commenta così la nomina avvenuta nella giornata odierna dei nuovi vertici di Amia, che vedrà per i prossimi anni la governance dell’azienda che gestisce il servizio di igiene urbana nella città di Verona ed in numerosi altri Comuni della provincia scaligera, capitanata dall’esponente dello stesso gruppo politico, Bruno Tacchella.
“Tacchella è stato, insieme a Matteo Gasparato e Stefano Casali, uno dei  fondatori di Verona Domani, risultando alle ultime ammnistrative uno dei candidati più apprezzati e votati del nostro movimento, rivelandosi quindi determinante per la vittoria dell’attuale amministrazione – prosegue Rossi – Una scelta di professionalità e competenza che conferma la volontà di rilanciare e migliorare un percorso di proprietà e gestione del servizio rifiuti a Verona, nell’ottica della sempre maggiore efficienza ed efficacia, della tutela dei diritti dei lavoratori e soprattutto del raggiungimento di obiettivi ben precisi sul fronte della differenziata, per il risparmio economico e la tutela dell’ambiente. Tacchella, che eredita un’azienda con luci e ombre e che a volte ha lasciato a desiderare, disattendendo le aspettative dei cittadini e con un bilancio fortemente in passivo, è ora atteso da numerose  e impegnative sfide, su tutte quella relativa al project financing. Con il nuovo presidente, a cui facciamo gli auguri di buon lavoro, Amia, i suoi dipendenti che vanno ringraziati per il loro impegno e la loro professionalità, ma soprattutto i cittadini veronesi, potranno guardare al futuro con serenità e ottimismo. Come abbiamo recentemente ribadito, Verona Domani continuerà ad essere una componente leale e fondamentale per l’amministrazione comunale, pur nella sua libertà di critica, nel perseguimento dei suoi valori  e nella sua indipendenza”.
COMUNICATO STAMPA

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close