Altri ComuniCronacaPrimopianoTerritorio

Zevio, arresto per violazione obblighi imposti dall’autorità giudiziaria

Nel tardo pomeriggio di sabato i Carabinieri della Stazione di Zevio hanno notificato un’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere, emessa dal Tribunale di Verona, in aggravamento della misura cautelare dell’obbligo di dimora con divieto notturno, nei confronti del trentenne Z.T., cittadino marocchino residente a Zevio.

Il provvedimento restrittivo è scaturito dalle molteplici violazioni agli obblighi a cui doveva sottostare, puntualmente accertate e segnalate dai Carabinieri della Stazione di Zevio nell’ambito degli attenti controlli quotidianamente espletati.

Nelle decisioni della magistratura legate alla pericolosità dell’uomo ed all’alta probabilità che lo stesso potesse nuovamente violare le leggi e le prescrizioni ha influito l’episodio del 26 gennaio scorso, quando lo straniero, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri poiché, nonostante i suoi obblighi, sorpreso in tarda serata in Piazza Santa Toscana del centro zeviano dopo aver rubato un navigatore satellitare da un’auto in sosta ed aver opposto una violenta resistenza nei confronti dei militari.

Per il trentenne, che già si trovava ristretto nelle celle del carcere di Montorio, si prospetta il prolungamento della sua permanenza nelle patrie galere.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close