EconomiaPrimopianoProvinciaVerona

Lavoro: ecco le figure professionali più richieste dalle aziende

Abbiamo intervisto il responsabile di una filiale Sapiens, agenzia per il lavoro con all’attivo oltre 2000 lavoratori mensili

Esiste un mercato del lavoro che cresce e garantisce assunzioni con beneficio reciproco per aziende e persone in cerca di occupazione. Ne abbiamo parlato con Emanuele Battocchio, responsabile della filiale di Verona di Sapiens – Agenzia per il lavoro.

  • Sig. Battocchio, la disoccupazione giovanile è molto alta nel nostro paese…

«Il problema della disoccupazione giovanile, per la nostra esperienza, è dovuto anche alla preparazione tecnica fornita dalle scuole, non sufficientemente ed immediatamente spendibile nel mercato del lavoro, che richiede competenze e professionalità carenti e di difficile reperimento. Per quanto riguarda la nostra filiale “le figure più ricercate al momento sono periti tecnici, meccanici ed elettromeccanici, operatori di macchine a controllo numerico, tornitori, saldatori, manutentori: figure professionali che richiedono un alto livello di specializzazione pratica” molto richiesti dalle aziende».

  • Il problema quindi è la formazione e la comunicazione scuole/aziende?

«Anche. Per questo motivo Sapiens ha attivato una serie di attività di formazione sia all’interno delle aziende, sia negli istituti scolastici, come ad esempio il Progetto LABORatorio, che permette ai ragazzi delle scuole superiori di superare il divario tra scuole e mercato del lavoro e di avere un primo importante contatto con le realtà produttive del territorio, attraverso colloqui, redazione del CV, conoscenza reciproca».

  • Parliamo del mercato del lavoro e della vostra agenzia

«Sapiens spa è un’agenzia per il Lavoro nata a Mantova nel 2011. In pochi anni Sapiens è cresciuta diventando una realtà presente in tutto il Nord Italia, con un fatturato superiore ai 60 milioni di euro e che impiega oltre 2000 lavoratori mensili.

Per Sapiens l’attenzione alla persona è la prima vera missione. Colloqui di selezione mirati, bilanci di competenze, orientamento e formazione continua per coloro che vogliono inserirsi in un mercato del lavoro sempre più dinamico e in continuo cambiamento»

  • Come si riesce a fare incontrare domanda e offerta?

«Innanzi tutto ascoltando le reciproche esigenze di candidati e aziende. “Siamo aperti al pubblico per accogliere candidature e sostenere colloqui di orientamento e selezione tutte le mattine dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13” spiega Emanuele Battocchio, responsabile della filiale di San Giovanni Lupatoto a Verona.

I responsabili di selezione di Sapiens accompagnano le persone nella fase di ricerca di un’occupazione, grazie ad una conoscenza approfondita del tessuto imprenditoriale territoriale e delle relative necessità di personale».

  • E per quanto riguarda le aziende?

«Sapiens si pone come partner per le aziende del territorio, offrendo soluzioni flessibili e personalizzate per ogni singola richiesta, attraverso collaborazioni solide e durature e mettendo al servizio delle imprese la propria capacità organizzativa e progettuale.

L’obiettivo di Sapiens è offrire alle Imprese servizi confezionati su misura, realizzati attraverso un lavoro di analisi e di valutazione adeguato ad ogni singolo cliente. Non si tratta, insomma, di un servizio asettico, ma di una vera e propria partnership».

  • Qual è l’iter classico di selezione?

«La persona porta nei nostri uffici il proprio Curriculum Vitae e si intrattiene in un primo colloquio conoscitivo con il nostro personale, il quale procederà alla registrazione della candidatura. Da qui comincia il vero, interessante percorso di incontro tra le esigenze aziendali e le domande di occupazione, per intercettare le necessità di entrambi i protagonisti e farli incontrare in un secondo colloquio approfondito».

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close