EconomiaOppeanoPrimopianoTerritorio

Rinnovate le convenzioni con le materne di Oppeano, Vallese e Ca’ degli Oppi

Previsto un contributo di 940.000 euro a favore dei piccoli e delle loro famiglie nel prossimo triennio

Il Consiglio comunale di dicembre ha rinnovato le convenzioni con le scuole dell’infanzia di Oppeano “Ai Caduti”, Vallese “Arcobaleno” e “Ca’ degli Oppi”, prevedendo un contributo, nell’arco del triennio, di euro 940.000,00. L’Amministrazione intende dare un messaggio positivo e un aiuto economico concreto ai comitati che gestiscono le scuole dell’infanzia, con un contributo di 1.200 euro a bambino, una cifra adeguata a quanto richiesto dalla Fism, la Federazione Italiana Scuole Materne di Verona.

Quest’anno, i bambini che frequentano la materna del capoluogo sono 90, a Vallese vengono accolti 122 bimbi mentre a Ca’ degli Oppi altri 47.

Scuola Materna “Ai Caduti” di Oppeano

“Il contributo comunale è finalizzato alla gestione complessiva delle scuole; le utenze rimangono invece a carico delle singole scuole. Gli edifici che ospitano le scuole dell’infanzia di Oppeano, per la quale è in fase di appalto la nuova scuola in località Le Fratte, e Vallese – costruita nel 2014 nell’area della Casetta e degli impianti sportivi e recentemente dotata dell’impianto di condizionamento per il quale il Comune eroga un contributo di 13.600,00 euro – sono comunali. Altresì l’edificio che ospita la materna di Ca’ degli Oppi è di proprietà della Parrocchia”.

Per quest’ultima scuola lo scorso anno l’Amministrazione ha erogato 5.000,00 euro quale contributo per la realizzazione di alcune manutenzioni straordinarie quali completamento del contro solaio, la sistemazione dell’impianto elettrico, le tinteggiature di alcuni locali, la manutenzione dell’impianto idrico e la sistemazione del giardino esterno utilizzato dai bambini per i giochi. La scuola dell’infanzia “Ca’ degli oppi” si presenta ora più adeguata e accogliente per i piccoli cadioppini.

Scuola Materna Ca’ degli Oppi

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Close
Close
Close