Focus

Giovani e lavoro – Con la regione si studia e si lavora

Nel complesso mondo del lavoro giovanile, esistono opportunità tutte da scoprire: quelle messe a disposizione dalla Regione Veneto con percorsi formativi post-diploma, nella maggior parte dei casi gratuiti e finalizzati ad ottenere un impiego.

GARANZIA GIOVANI – IL PROGETTO CONTRO LA DISOCCUPAZIONE

«Si tratta di un’iniziativa nazionale avviata nel 2014 e declinata a livello regionale» spiega Alberto Lanza vicario del Centro per l’impiego di Legnago. Rivolto ai ragazzi dai 15 ai 29 anni, in realtà riceve adesioni per lo più nella fascia dai 20 ai 24 anni e soprattutto da parte di diplomati (il 47% degli iscritti).

«Per farne parte» aggiunge Laura Crivellente, attualmente impiegata in Randstad Hr Solutions, agenzia per il lavoro di livello mondiale, «è necessario non risultare impegnato in un’attività lavorativa né inserito in un regolare corso di studi (secondari, superiori o universitari) o di formazione. A questo punto basta iscriversi on-line sul sito cliclavoroveneto al link Garanzia Giovani e poi recarsi presso lo Youth Corner più vicino. In pratica si tratta di percorsi formativi attivati sul territorio che, tradizionalmente, si concludono con un tirocinio e con un posto di lavoro quasi assicurato».   

ISTITUTI TECNICI SUPERIORI – DUE ANNI… E POI LAVORI

Non tutti sanno che esiste un’ulteriore alternativa per chi ha conseguito il diploma di scuola superiore: quello degli Istituti Tecnici Superiori Academy della Regione Veneto. Sono sette e realizzano percorsi di formazione che insistono su competenze tecnico-scientifiche e competenze trasversali (soft skills) e che sono fortemente collegati al mondo delle imprese.

PERCORSI GRATUITI – NEL MONDO DEL LAVORO CON LA GIUSTA FORMAZIONE

Oltre ai corsi messi a disposizione tramite il progetto Garanzia Giovani, esistono altri percorsi che la Regione finanzia per coloro che risultano senza un’occupazione. Ed esistono quindi anche realtà che attivano tali percorsi sul territorio agevolando così la loro frequentazione anche dai residenti nel Basso Veronese.

Puoi leggere il focus completo Giovani e lavoro – Con la regione si studia e si lavora nel numero 5 di luglio de La Notizia.news a pagina 2-3 (clicca qui per leggerlo in formato pdf).

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vedi anche

Close
Close
Close