CereaEventiIncontriTerritorio

SeparAzione. La complessità del cambiamento – Cerea, 16 marzo

Sabato 16 marzo, nella sala Consiliare di Cerea, viale della Vittoria 20, l’Amministrazione comunale di Cerea in collaborazione con l’associazione “Nel Segno di Anna” organizza l’incontro “SeparAzione. La complessità del cambiamento”.

«Nella nostra società» spiega l’assessore al Sociale, Morandi Cristina «sono sempre più frequenti i casi di separazione o divorzio e, spesso, queste vicende interessano famiglie con minori. Come Amministrazione, abbiamo deciso di dare vita ad un incontro che affrontasse questo delicato tema, tenendo sempre al centro l’interesse e le esigenze del bambino con un occhio di riguardo verso le emozioni provate dagli adulti. L’associazione Nel Segno di Anna si è messa a disposizione per allestire l’incontro, grazie alla collaborazione offerta da alcuni dei numerosi professionisti che fanno parte di questa nuova realtà presente sul nostro territorio».

L’incontro si terrà dalle 10 alle 12, sarà rivolto ai genitori e agli adulti in genere che si interfacciano con queste delicate situazioni e affronterà il tema della separazione come cambiamento, vista dal punto di vista psicologico, grazie all’intervento della psicologa-psicoterapeuta Tiziana Martini dal punto di vista dell’assistenza sociale, grazie all’intervento dell’assistente sociale Patrizia Lonardi e dal punto di vista legale, grazie alla presenza dell’avvocato Alberto Maria Lonardi. Moderatrice dell’incontro sarà l’educatrice Chiara Costantini.

Nel contempo, per favorire la partecipazione da parte dei genitori, sarà allestito per i bambini presenti un laboratorio di lettura animata presso la Biblioteca comunale, sempre in viale della Vittoria 20, in collaborazione con l’Associazione La Tela di Leo.

«La nostra Associazione» spiega la presidente Chiara Costantini «è un’organizzazione di volontariato istituita il 3 marzo 2018. È nata dall’affetto che un gruppo di persone nutre verso Anna Costantini, bibliotecaria di Legnago prematuramente scomparsa. Il suo amore per i bambini che allietava con letture e laboratori per sviluppare la loro fantasia e favorire la loro crescita a livello educativo, sociale e culturale – amore pienamente ricambiato tanto da aver acquisito nel tempo il nome di Fata Turchina – ha ispirato questo gruppo di persone (tra loro avvocati, educatori, bibliotecari, psicologi, insegnanti, medici, assistenti sociali e professionisti della comunicazione) nella costituzione di un’associazione a lei dedicata. Il nostro obiettivo è quello di promuovere la tutela dei diritti dei bambini per una crescita armoniosa e integrata nel contesto sociale e famigliare e favorire il benessere dei più piccoli, offrendo loro la possibilità di esprimersi liberamente attraverso varie forme e attività. I diritti dei bambini su cui si concentra sono il diritto all’ascolto e il diritto all’espressione. Un occhio di riguardo lo rivolgiamo in particolare ai minori appartenenti a famiglie che attraversano particolari situazioni di difficoltà, sofferenza, conflitto e/o disagio. Per questo» conclude Chiara Costantini «abbiamo accolto con entusiasmo la possibilità di organizzare questo incontro a Cerea che aprirà un ciclo di appuntamenti rivolti alla famiglia e alle difficoltà che incontra nel suo vivere quotidiano».

Sono infatti in programma entro la fine del 2019, sempre a Cerea in collaborazione con l’Amministrazione comunale, l’organizzazione di due nuovi eventi: uno dedicato al ruolo e all’importanza dei nonni all’interno della famiglia e uno rivolto alle famiglie che stanno affrontando o hanno affrontato situazioni di lutto nel contesto famigliare.

Per maggiori informazioni sull’evento del 16 marzo si può contattare l’Associazione all’indirizzo e-mail info@nelsegnodianna.it, nelsegnodianna.it o tramite la pagina Facebook.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close