CulturaEventiVerona

Verona Minor Hierusalem: il patrimonio veronese aperto a tutti

In occasione delle Giornate Europee per il Patrimonio una serie di eventi all’insegna dell’inclusione

In occasione delle Giornate Europee per il Patrimonio, la Fondazione Verona Minor Hierusalem propone una serie di eventi all’insegna dell’inclusione, rivolti a tutta la popolazione, per

Sabato 25 settembre

sul tema: Arte per te – il patrimonio veronese aperto a tutti 

Con tre appuntamenti, la Fondazione intende esprimere l’apertura a tutti i turisti e i cittadini di ogni età e situazione, in particolare alle persone con diverse abilità.

  • ore 10, chiesa di San Giovanni in Valle

“Percezioni visibili – Laboratorio sensoriale di Visible Thinking”

la pietra si racconta attraverso l’osservazione lenta, con l’ausilio di modelli in 3D.

Ad arricchire l’incontro saranno alcuni rappresentanti dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Verona; l’evento avviene contestualmente alla Fiera Marmomac;

  • ore 14.30, Museo Archeologico al Teatro Romano

“DiVersi inclusivi – Itinerario culturale tra oggetti, arte e parole”

L’inclusione nella storia e nell’archeologia, attraverso l’interpretazione di iscrizioni e mosaici. Il percorso sarà guidato dal prof. Alfredo Buonopane (docente di Epigrafia latina e Storia romana all’Università di Verona) in sinergia con i Civici Musei di Verona e spazierà dal Museo Archeologico del Teatro Romano al Chiostro dei Canonici ;

  • ore 15.30, chiesa di San Pietro Martire (Infopoint – Via Sant’Alessio)

“Diamo forma all’arte! – Laboratorio di modellazione dell’argilla per bambini”

Spazio ai bambini con un’attività che unisce l’aspetto ludico agli interventi educativi e culturali adatti ai più piccoli, con la manipolazione dell’argilla.

Per partecipare alle attività è necessaria l’iscrizione su www.veronaminorhierusalem.it e il Green Pass (sopra i 12 anni). Offerta libera per sostenere le attività della Fondazione.

La Fondazione ha attivato un crowdfunding (nella sezione Sostienici del sito) per consentire ai visitatori di supportare il progetto “Rendere visibile l’invisibile”, dotando di tecnologie inclusive tutte le chiese sui tre itinerari cittadini, tramite l’utilizzo di device e strumentazioni multimediali e interattive.

Le iniziative culturali della Fondazione Verona Minor Hierusalem sono realizzate nell’ambito del bando Valore e Territori di Fondazione Cariverona, con il sostegno della Diocesi di Verona, Banco BPM e Cattolica Assicurazioni.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button