CronacaVerona

Protezione Civile di Verona allertata per il caldo

Attese per giovedì 12 agosto punte di 35 gradi

Il bollettino odierno della Protezione civile ha previsto due giornate di preallerta gialla: oggi e domani, con temperature alle 14 comprese tra i 32 e 33 gradi (percepiti 36), con minime già alte alle 8 di mattina (ben sopra i 20). Giovedì l’allerta s’intensificherà diventando arancione per via dei possibili 35 gradi a cui arriveranno i termometri (38° percepiti).
La Protezione Civile e i Servizi Sociali del Comune di Verona sono quindi pronti ad intervenire in caso di necessità, dato che le alte temperature comportano rischi per la salute, soprattutto dei soggetti più fragili.
Allo scopo di arginare e tamponare questi possibili effetti, la Protezione civile ha avviato anche quest’anno la campagna denominata “Ondata di calore“, attiva da giugno a settembre.
Inoltre, il Dipartimento di Epidemiologia SSR – ASL RM 1, Sistema Nazionale di Previsione\Allarme per ondate di calore del Ministero della Salute, ha diffuso un Vademecum su “Come proteggersi dal caldo durante l’epidemia“.
Nella pubblicazione sono elencati i comportamenti a rischio e quelli invece consigliati, a seconda delle situazioni e del contesto, con una parte dedicata al riconoscimento dei sintomi da Covid-19 o da malesseri legati al caldo eccessivo.
Il Comune di Verona, da parte sua, ha distribuito per il diciottesimo anno l’opuscolo cartaceo “Estate anziani 2021“, ponendo l’attenzione su una delle categorie più a rischio.
A supporto di ciò, è stato anche attivato un servizio di ascolto H24, il numero verde “Famiglia sicura” (800535535), a disposizione di coloro che si trovino a dover fronteggiare le torride temperature estive in città.

Inoltre, a Verona rimane attiva anche l’iniziativa “Lo so che non sono solo“, a servizio degli anziani veronesi con più di 80 anni e che vivono da soli e che potrebbero non riuscire a far fronte ai piccoli o grandi problemi quotidiani. Per usufruire di questo servizio basta telefonare al numero verde gratuito dello Sportello Sì del Comune di Verona (800085570) oppure chiamare le segreterie dei Centri Sociali Territoriali.

In merito a questo quadro, l’assessore alla Protezione civile Marco Padovani ha ribadito: “In occasione di ondate di calore come quella di questi giorni, la macchina operativa del Comune è pronta ad intervenire. La Protezione civile ogni giorno invia il bollettino anche a tutte le farmacie comunali, alle quali viene chiesto di sensibilizzare i cittadini sui rischi del caldo e soprattutto sull’importanza di seguire comportamenti corretti. Ma siamo pronti anche per situazioni di emergenza o per dare supporto nei lallertauoghi più sensibili, come ad esempio i centri vaccinali. Inoltre, da parte del Comune, come ogni anno, sono state attivate, in particolare per i soggetti più fragili, misure specifiche di supporto.
Tra queste, i progetti sociali “Estate anziani” e “Lo so che non sono solo”, per essere vicini alla popolazione più anziana, con servizi, interventi e informazioni utili, integrate da una serie di immagini e regole predisposte dall’Istituto Superiore di Sanità, importanti per proteggerci dal Covid”.

(Fonte: comunicato stampa del Comune di Verona)
S.G.

Articoli collegati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button